Elenco News

Home > Elenco news
  • 11 aprile

    I DOCUMENTI CHE SERVONO PER VENDERE LA TUA CASA

     

    Oggi la puntata è dedicata alla documentazione che occorre per vendere il vostro immobile.

     

    Cominciamo subito:

    1) L'atto di provenienza dell'immobile! Com'è che è pervenuto l'immobile di vostra proprietà? Attraverso una compravendita, oppure un atto di donazione o ancora una dichiarazione di successione in caso in cui l'immobile è pervenuto perché siete legittimi eredi; o ancora un atto di divisione: probabilmente avevate avuto in donazione o in successione un immobile che era in comproprietà con un comparente e quindi avete fatto un atto di divisione.

    2) Il secondo documento - fondamentale - è la conformità catastale del vostro immobile: dobbiamo avere in nostro possesso un certificato chiamato visura catastale con all'interno l'intestazione di chi è il proprietario dell'immobile, la sua quota in percentuale e tutta l’identificazione catastale, come particella, sub, valore catastale dell'immobile: dati fondamentali che serviranno all'acquirente e al notaio anche per calcolare le imposte per quello che riguarda le spese dell'acquisto. Insieme alla visura va correlata anche la planimetria catastale: una grafica del vostro immobile che, vi ricordo sempre, deve corrispondere esattamente allo stato dei luoghi.
     

    3) La conformità urbanistica: il vostro immobile è stato costruito regolarmente attraverso un progetto che il vostro comune ha approvato rilasciando un permesso a costruire. In seguito è probabile che vi siano state delle varianti al progetto: eventualmente servono le ulteriori documentazioni e gli ulteriori permessi. Si arriverà al certificato ultimo, che è la S.C.A., la segnalazione certificata di agibilità, un tempo semplicemente chiamata abitabilità, che chiuderà tutto l’iter urbanistico.
     

    4) Il quarto documento, importantissimo, si chiama A.P.E. (Attestazione di Prestazione Energetica). Come se fosse un elettrodomestico, con un consumo che può andare da una classe A (la migliore) ad una classe G (la peggiore), anche il vostro immobile ha una lettera che sarà il coefficiente di consumo termico. Ricordatevi, questo documento sarà essenziale e sarà allegato nel vostro atto di compravendita e il notaio non potrà stipulare in sua assenza.
     

    5) Documento di fondamentale importanza è una visura ipotecaria: al suo interno potremo dimostrare con molta chiarezza al nostro potenziale acquirente che l'immobile che stiamo vendendo è privo di ogni qualsiasi peso e onere, di trascrizioni pregiudizievoli, pignoramenti, ipoteche di qualsiasi genere, di modo tale che l'operazione e la conclusione finale del rogito possano avvenire in assoluta trasparenza e sicurezza.
     

    6) La dichiarazione di conformità degli impianti idrico, elettrico, termico, dovranno essere consegnate al momento in cui faremo la stipula dal notaio direttamente dal nostro acquirente. Nell'eventualità non dovessimo essere in possesso di questa documentazione l'acquirente dovrà esonerarci da ogni responsabilità in tal senso.
     

    7) Il settimo documento riguarda il condominio: dobbiamo consegnare materialmente al vostro acquirente un documento che possa accertare che non ci sono arretrati condominiali né di natura straordinaria e neanche ordinaria. Eventuali conguagli ancora da pagare rimarranno assolutamente a carico del venditore.
     

    8) Forse vi sembrerà un po' banale ma è molto importante...il documento di riconoscimento! Carta d’identità o una patente valida - non scaduta e una tessera sanitaria o codice fiscale ancora valido.

    Autore: Vincenzo Coco
    Indietro